ROADHOUSE GRILL NON ECCELLE TRA LE STEAK HOUSE AMERICAN STYLE - In Cucina con Dani

 

 

 

Ah! Se hai dei suggerimenti scrivimi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ROADHOUSE GRILL NON ECCELLE TRA LE STEAK HOUSE AMERICAN STYLE

A sempre più italiani piace dedicarsi una serata in un ristorante con cibo americano e così l’offerta sul mercato cresce sempre di più.

Se qualche anno fa c’era nelle nostre città l’eccellente T-Bone Station che è comunque cresciuta negli ultimi tempi in termini di punti di ristorazione, oggi troviamo delle grandi catene che stanno invadendo il panorama ristorativo del nostro Paese.

Dal Mc Donald’s al Roadhouse grill

Il boom del Mc Donald’s che oramai risale a qualche decennio fa anche nella nostra penisola, ha lasciato il posto a Old Wild West che fa addirittura pubblicità in Tv, spendendo migliaia di euro e al famigerato e più radical chic Roadhouse grill.
Due catene molto simili tra loro, con piatti di carne, salse e patatine fritte, ma anche molto differenti nella qualità e nel prezzo.

Una cena a Road House Grill

Proprio ieri sera, preso da una fame indescrivibile e non essendo a casa per prepararmi uno dei miei piatti o sperimentare qualche nuova ricetta, decido di fermarmi da qualche parte.
La pizza l’avevo mangiata la sera prima a casa dei miei per il compleanno di mio padre e quindi non era proprio il caso di cercare una pizzeria, decido quindi di mangiare un hamburger e girando per Roma cerco un posto dove poter degustare della carne. Il T-Bone station a Piazza Cavour era un tantino pieno e così girando finisco a Viale Trastevere in un Roadhouse grill.

Ho da subito pensato che fosse il posto giusto per cenare, ma anche per capire se la qualità del cibo fosse migliore o peggiore dell’ultima volta in cui c’ero stato e avevo fatto anche la tessera fedeltà, che ho chiaramente perduto.

Con Benedetto, entriamo quindi in questo ristorante, non del tutto affollato, ma neanche vuoto e ci sediamo in un tavolo con gli arachidi già pronti per essere sbucciati e mangiati.
Mentre leggiamo il menù ci portano anche dei nachos con della salsa piccante, che ci servono per spezzare la fame.
Prendiamo un antipasto con delle alette di pollo fritte, del petto di pollo impanato e delle onion rings; buono, ma in effetti è un prodotto congelato e fritto e come dico spesso se fritta è buona anche una suola di scarpa.
Come piatto principale ci viene in mente di assaggiare un hamburger Bacon Swiss.

Il piatto ordinato, al suo arrivo si presenta bene, è ben assortito, composto in maniera eccellente, ma il problema è al suo interno.
I due hamburger hanno la stessa consistenza di un pezzo di compensato bagnato dalla pioggia. Secchi e fibrosi, sono inondati da due fette di raclette, che peraltro ricordavo dolce e non dal gusto amaro e pungente come quella che era nel piatto.
Ho quindi pensato di rifarmi sulle patatine fritte, ma erano molli e fredde, quindi niente da fare.
Il dopo cena a livello digestivo è stato piuttosto traumatico, con un mal di stomaco che ci siamo portati avanti per una notte intera.

Probabilmente sarà stato un caso, ma non posso che raccontare la mia esperienza.

Molti di voi si stanno chiedendo il motivo per cui non ho rimandato indietro il piatto.
Non è mia abitudine, quando mi siedo al tavolo di un qualsiasi ristorante mi affido al cuoco, è lui che decide come mandare a tavola quello che ho scelto.

Roadhouse grill e i suoi prezzi leggermente alti

Per concludere non posso fare altro che dare una valutazione sul rapporto qualità prezzo, cercando di dimenticare la mia brutta esperienza.
Guardando il menù e i prezzi, sono sicuro che c’è un ricarico piuttosto ingiustificato sulle pietanze, che deve necessariamente ricoprire i costi degli arachidi e dei nachos che sono posti sul tavolo all’arrivo del cliente.
Un Hamburger con patatine può costare fino a circa 17 euro, un prezzo che si può pagare a mio avviso per una tagliata in una trattoria romana, dove in effetti potevo andare.

Il Roadhouse grill non è di certo un ristorante stellato o premiato e a differenza dei suoi simili, ha dal mio punto di vista dei prezzi davvero troppo gonfiati, per la qualità del cibo, la location e l’ambiente che offre.

In Cucina Con Dani

In Cucina Con Dani trovi: Ricette, Cucina, Made in Italy, Benessere, Salute, Notizie

Iscriviti alla Newsletter di In Cucina Con Dani

Rimani sempre informato con In Cucina Con Dani.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, utilizziamo cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy Maggiori Info